Metodi_per_riciclare_denaro

Riciclare denaro: I 12 metodi più utilizzati

Alcune delle soluzioni maggiormente utilizzate per riciclare denaro di dubbia provenienza nel panorama internazionale

Il termine riciclaggio deriva dalle caratteristiche delle attività volte a cancellare la traccia che il reato lascia sul denaro. Si tratta di un fenomeno storico che ha subito incessanti cambiamenti frutto dell’evoluzione economico – sociale, avvenuta negli ultimi 50 anni, che ha visto nell’ultima fase l’incremento dei reati tramite l’ausilio delle Cryptovalute.

Ci sono diversi metodi utilizzati per riciclare denaro, qui ne riporto 12 perché particolarmente ricorrenti. Tale concetto è noto negli Stati Uniti con ‘follow the money‘ ovvero seguire il denaro. Parimenti, il criterio che si evince è la volontà di risalire ai veri organizzatori del riciclaggio di denaro a livello nazionale e internazionale in un inseguimento sempre difficile perché gli assetti economici sono in continuo mutamento.

  1. Il bonifico bancario o electronic banking: si tratta del sistema più usato per immettere denaro nel sistema bancario. Con questo strumento è possibile nascondere l’origine illecita dei fondi, trasferendoli verso altri istituti finanziari e non;
  2. Il deposito di contanti: questo rappresenta il primo passo per chi voglia operare secondo il metodo di cui sopra. Per il gran numero di legislazioni anti riciclaggio, spesso si ricorre a piccoli depositi e non al deposito in unica quantità;
  3. L’IVTS (Informal Value Transfer Systems): le IVTS prevedono trasferimenti semplici che non avvengono attraverso istituti bancari. La maggior parte degli scambi via IVTS sono da uno Stato ad un altro. Tra le modalità più note usate dalla criminalità ci sono la hawala, black market peso exchange, fei chien e simili;
  4. Il traffico di denaro (cash smuggling): è un metodo piuttosto antico ma che non smette di essere usato. Si tratta di inviare contante via posta o di portare fisicamente il denaro contante da un luogo ad un altro
  5. Il gioco d’azzardo: i casinò, le corse ai cavalli, le lotterie, oggi anche il gioco on-line e off line, sono mezzi per legalizzare i proventi illegali, solitamente attraverso iniezioni di liquidità, lavaggio del denaro;
  6. Le polizze assicurative: i riciclatori di denaro acquistano un’assicurazione a premio unico (con denaro sporco), riscattano anticipatamente (e pagano alcune penali) per ricevere assegni puliti da depositare;
  7. I titoli o i valori: è un metodo solitamente utilizzato per facilitare i trasferimenti di fondi, laddove le operazioni di sicurezza sottostanti forniscono copertura (e motivo legittimo) per i trasferimenti;
  8. La proprietà di attività commerciale: il denaro potrebbe essere riciclato in affari legali dove i fondi da riciclare potrebbero essere aggiunti ai guadagni leciti di un’azienda o di una società. In particolare questo metodo viene usato per le attività in cui c’è un gran numero di transizioni come le attività della ristorazione;
  9. La proprietà fantasma o inesistente (shell company): si tratta di uno dei casi più ricorrenti. i riciclatori di denaro creano società esclusivamente per fornire copertura per movimenti di fondi senza attività commerciali legittime. Un buon numero di società di comodo/società fittizie sono insediate in paesi noti per le leggi sul segreto bancario o per la debole applicazione delle leggi sul riciclaggio di denaro;
  10. Vari acquisti: a questa categoria sono riconducibili diversi beni. Da un punto di vista pratico, il riciclaggio di denaro viene preferito con l’acquisto di beni immobili o qualsiasi bene durevole che possano essere usati per riciclare denaro. In genere l’oggetto viene acquistato per contanti e rivenduto per denaro pulito, attraverso assegni bancari. Inseriamo in questa categoria anche le frodi carosello che prevedono l’acquisto di beni o servizi da società residenti in Italia vs Società residenti in altro paese Europeo. La finalità dell’illecito è quella di evadere l’Iva. Il meccanismo evasivo avviene attraverso una serie di passaggi di merce ( che raramente si verificano trattandosi di un’operazione fittizia o inesistente).
  11. I pagamenti anticipati con carta di credito: i riciclatori di denaro pagano in anticipo denaro sporco e ricevono assegni puliti dalla banca.
  12. Le operazioni ATM (Asynchronous Transfer Mode): le banche potrebbero consentire ad altre aziende di gestire i propri sportelli automatici (vale a dire mantenerle e riempiendole di contanti). I riciclatori di denaro riempiono gli sportelli bancomat con denaro sporco e ricevono assegni puliti (per il prelievo di denaro) dalla banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.